su cima Tignalga dal costone Sud-Est, con traccia GPS

Provenendo da Tignale, per la strada che va a Tremosine, invece di fermarsi all’inizio di val Tignalga, si prosegue scendendo fino al ponte che scavalca il torrente e si risale fino a ché la strada torna piana. A destra bella casa-malga (628m). Qui si parcheggia, e si prende un sentiero che sale di fronte alla casa, dall’altra parte della strada, in diagonale sinistra. Il sentiero è militare, e sale con bei tornanti fino a circa 1000m. Poi un tratto piano, dove troverete la rarissima Daphne petraea, ed infine la salita finale alla vetta, dove incontrate il percorso per il passo Puria, di cui al percorso precedente. Nel tratto finale altro fiore raro, la Viola pinnata.

Le due escursioni possono essere collegate ad anello, poiché i punti di partenza distano non più di un km.

.

.

14 maggio 2017. Per effettuare il giro ad anello, conviene parcheggiare sul fondo della val Puria, dove si attraversa il torrente. Poi si segue la strada a piedi in salita, fino all’imbocco del sentiero, mentre si ritorna dalla val Tignalga, dopo essere passati per il passo Puria ed il passo di Scarpapiè, percorrendo al contrario il percorso qui descritto.

Distanza totale: 16834 m
Altitudine massima: 1379 m
Altitudine minima: 556 m
Totale salita: 903 m
Totale discesa: -966 m
Scarica