al rifugio Brentei (2182m), per il sentiero Violi, con GPS

Il percorso che dal rifugio Casinei (1800m) porta al rifugio Maria ed Alberto al Brentei (2192m), per il sentiero Bogani è un classico del Brenta, ben disegnato, tenuto ed attrezzato, ed adatto a tutti (attenti però ai canaloni innevati di prima stagione). Meno noto è il sentiero attrezzato Riccardo Violi, che, sempre dal Casinei porta al Brentei rimanendo più a valle, in un ambiente diverso e un poco più selvatico. Il sentiero è dichiarato per EE, ma è sostanzialmente facile, specie nel breve tratto attrezzato. Vi è solo un passaggio, appena dopo, reso difficile e leggermente esposto da una piccola frana non sistemata. Si tratta però di soli due metri, per i quali occorre postare il piede sullo sfasciume poco trattato. Ci siamo passati anche noi, senza eccessivo tremore.

Più impegnativo e pericoloso mi è parso, al ritorno, sul sentiero superiore, un canalone innevato e segnato solo dalle peste dei passanti. Per un percorso adatto a tutti, ed a rifugio aperto, i rifugisti potrebbero fare di meglio: aprire un sentiero nella neve o mettere una corda volante, di sicurezza. Ci passavano famiglie con bambini, che se lo trovavano davanti, su un percorso per il resto elementare. 

.

.

Distanza totale: 15413 m
Altitudine massima: 2167 m
Altitudine minima: 1506 m
Totale salita: 938 m
Totale discesa: -936 m
Scarica