cima delle Cadelle (2483m) o monte Cadelle, con GPS

Preferisco dire monte o cima delle Cadelle anzichè monte Cadelle, perchè trovo anche baita delle Cadelle ed Angelo delle Cadelle, per cui ipotizzo che il nome derivi dalle ampie conche erbose e sassose (catini o cadì) che si stendono sotto la vetta dalla parte di Foppolo (Sud). Si parte dalla frazione Piano di Foppolo (1587m), un delizioso agglomerato di vecchie case. Prima delle case un piccolo parcheggio; si entra tra le case, ed a dx si trova una santella, dietro la quale una fontana. Davanti alla santella parte il sentiero F9, che sale verso dx. Dopo 300m si trova un bivio poco segnalato, dove si gira a gomito verso sn e si prende il sentiero 201. Poco sopra si trova un baitello, dove si può ulteriormente sbagliare, perchè vi si indica sia a sn (F9), sia a destra (201). Meglio a dx (a sn vi porta in una pineta con labili tracce, che riportano al sentiero 50m sopra). Si arriva subito ad una casetta nuova, dove il cartello 201 vi manda a sn. Si va finalmente sicuri, fino ad attraversare un torrente (1800m) ed iniziare una salita per un’erta erbosa, dove è facile perdere nuovamente il sentiero, per le numerose tracce, che però si ritrova ogni volta più sopra. Si passa accanto ad un baitello, poi sempre più su, finchè verso i 2000m si esce nelle belle conche che danno il nome alla cima. In una si trova un piccolo laghetto, che dà origine al torrente. Si segue il sentiero fino a vedere il passo di Porcile, ma qui una pietra per terra vi indica di girare a dx per raggiungere direttamente il sentiero che dal passo va la monte Cadelle. Lo si raggiunge in breve e ci si porta sotto il monte, dove si sale per un canalino eboso, con bel sentiero a tornanti stretti. Un poco critica l’uscita e i prossimi 50m, su terreno un poco franoso (ma sostanzialmente facile e non esposto), e poi la pendenza cala un poco, fino ad affacciarsi sulla cresta ad un canalone che cade a Nord, e poi uno strappo erto di 50m che porta alla vetta.

In cima una bella statua dedicata all’Arcangelo Gabriele (quello dell’Annunciazione), che ha tre volti, uno per ognuna delle tre valli che confluiscono alla vetta: la Val Lunga da Tartano (Nord-Ovest); la Val Madre da Fusine (Nord) e la Val Brembana da Foppolo (Sud). Al ritorno, giunti al bivio per il passo di Porcile, abbiamo proseguito verso il passo, nei pressi del quale il sentiero è un poco malridotto; dal passo, da dove non si vedono i laghi, come speravamo (occorre scendere per una cinquantina di metri), siamo discesi per il 201 a riprendere il percorso di salita.

.

.

Distanza totale: 10148 m
Altitudine massima: 2446 m
Altitudine minima: 1590 m
Totale salita: 936 m
Totale discesa: -930 m
Scarica