monte Resegone, p.ta Cermenati (1875m), da Brumano, con GPS

Il Resegone è il monte più acculturato tra quelli italiani: è infatti citato dal Manzoni, nei “Promessi Sposi”, e dal Carducci, che nella sua poesia “Il Parlamento” vi fa tramontare il Sole, a Milano.

Detto anche monte Serrada, sorge tra Lecco, ad Ovest, la valle Imagna a Sud e a Est, la val Taleggio a Nord-Est.

Su Lecco cade con orride pareti, ed è solcato da varie vie ferrate, mentre da Est vi si può salire con tutta tranquillità, attraverso una via per escursionisti che parte da Brumano, in valle Imagna, unico comune che con Fuipiano si divide l’onore di vedere il Sole tramontare dietro il Resegone.

Salite a Brumano, passando per Sant’Omobono e Rota d’Imagna. Da Brumano (900m) partono due sentieri, che si incontrano più in alto, l’uno prima della chiesa, l’altro davanti al cimitero. Sono entrambi ben segnati: nel tratto iniziale seguite le indicazioni per il rif.Resegone, poi trovate le indicazioni rif.Azzoni, che sorge proprio in vetta. Dopo il rif.Resegone (1265m), che si raggiunge in un’ora, si gira verso destra, si attraversano in falsopiano dei bei boschi di faggi, fino ad un incrocio segnato dove si gira decisamente a sn e si inizia a salire più decisamente. Dopo poco si incontra un altro sentiero non segnato, che sale da destra. Continuando a salire (a sn) si giunge al Colletto di Brumano (1500m), un incrocio segnato, dove a dx si scende in val Taleggio, mentre a sn si continua per la cima. Quando il bosco finisce, ci si trova sotto la grande Croce di vetta. La via principale si porta verso sn, raggiungendo un goletto che dà su Lecco, e poi risale alla vetta percorrendo la facile cresta verso dx. Noi, incuriositi da una valletta rocciosa, ancora col fondo pieno di neve, siamo saliti diritti, incrociano un sentiero (N.8) che sale da dx, dal passo del Ciuff. Si alza con stretti tornanti diritto verso la Croce, giungendo prima al rif.Azzoni. Poco prima del rifugio incrocia il sentiero che percorre le creste Nord, che lasciamo andare verso dx. Dal rifugio si sale alla Croce per una scala di cemento, o per una facile valletta sulla dx della scala. Gran panorama dall’ampia vetta, gremita di curiosi. Il ritorno per la normale, con una breve puntata verso la via delle creste Sud (EE), da dove ci ripromettiamo di salire un’altra volta.

.

 

.

Distanza totale: 12823 m
Altitudine massima: 1855 m
Altitudine minima: 918 m
Totale salita: 1010 m
Totale discesa: -1002 m
Scarica