sul Motto della Scala da Edolo

 salita al Motto della Scala (2333m) da Edolo: alla vetta si sale dalla località baite di Mola (1692m) per la cresta Sud-Est. Poichè a Molasi giunge anche da Monno (“la Mola l’è düra” è il nome di una manifestazione sci-ciaspistica del luogo), possiamo descrivere successivamente anche questo percorso. Dalle baite di Mola si perviene anche, per strada sterrata, al passo di Guspessa, ma tralasciamo questo percorso, adatto a gite estive.

Poichè a Mola si giunge normalmente in automobile, d’estate la meta Motto della Scala è poco ambita, ed adatta a piedi dolci e languide carezze.

Ad Edolo si prende per l’Aprica, ma dopo circa un km si gira a destra in via Primavera (indicazione Mola). Si sale finché si può; generalmente ci si ferma in località Restone (tornante a destra e bel gruppetto di case), a circa 1400m. Si prosegue per la strada, che offre due splendidi tornanti in erta salita ed un lungo falsopiano che metterà a dura prova la vostra pazienza. Giunti a Mola (bella chiesetta alpina, dedicata a Don Gnocchi), si seguano le tracce che salgono, verso destra, prima ad una casa ristrutturata, poi lungo il costone tondeggiante. Dapprima la salita è erta, poi più dolce, a gradoni, infiniti. Giungerete alla vetta colla lingua fuori.

Att.ne: il percorso è giudicato molto sicuro anche in presenza di neve fresca, ma si deve rimanere sul crestone, anche se erto, non deviare a sinistra, come può sembrare comodo ad un certo punto. Qui sono già morti in tre pochi anni fa, sotto la valanga caduta dalla cresta sovrastante.

.