sul Corno Stella (2621m) da Foppolo, con GPS

Il Corno Stella è il più frequentato dei monti intorno a Foppolo, essendo raggiungibile con un bel sentiero ed essendo il Pagherolo (il monte sicuramente più prestigioso) di difficoltà superiore alla media.

Si sale in automobile fino alla zona alta degli alberghi, superando anche la partenza della funivia di Montebello, e parcheggiando nel piazzale dietro l’albergo Meublè K2.

Qui, sulla destra, quasi dietro l’albergo (1680m), parte una comoda carrabile che conduce dapprima al passo della Croce (1953m) e poi al rifugio Montebello (2100m), al termine della seggiovia.

Sin può seguire anche il percorso della seggiovia (cosa che abbiamo fatto, parzialmente, in discesa), ma è più lungo e scomodo, poichè si deve partire 100m più in basso.

Dal Montebello la carrareccia prosegue fino a raggiungere il bel lago Moro (2232m), dove inizia il sentiero che risale il costone Ovest del Corno Stella, nel primo tratto piuttosto erto, poi più dolce, fino a raggiungere, verso i 2500m, la cresta via via più sottile, fino a stringersi per una decina di metri, in un tratto normalmente descritto come esposto, ma che è invece facile e tranquillo, essendo piuttosto largo e mai direttamente sul vuoto.

Subito dopo il sentiero si sposta sul versante Sud del monte, per portarsi sotto la vetta, con un traversone di circa 200m, e poi salire con due tornanti fino all’ampio spazio terminale, con bella Croce.

Nel tratto finale incontriamo anche una stambecca, della colonia piuttosto numerosa che popola il monte.

Il sentiero è normalmente bello, ben tracciato, non sdrucciolevole, su un pendio erboso non eccessivamente inclinato, ma intervallato da almeno 8-10 salti di, seppur facili, roccette, che intralciano particolarmente la discesa, specie per chi ha le ginocchia in disordine come me.. Niente di difficile, ma qualche lieve esposizione, per pochi passi.

Al ritorno incontriamo lunghe file di ecursionisti orobici, di ogni razza e religione, che salgono sotto il sole, ormai rovente; alcuni sono anche simpatici: ci scambiamo racconti ed esperienze.

Fortunatamente noi siam partiti presto, ma in breve la vetta sarà stata piena all’inverosimile. Forse si procederà al lancio dabbasso dei soprannumerari…Peccato non poter assistere, siamo oramai discesi troppo.

 Al lago, folla delle grandi occasioni.

Al ritorno, giunti al Montebello, dove si celebrava un pranzo di nozze, con la seggiovia attiva per gli invitati, siamo discesi per un tratto lungo la pista erbosa, per poi tornare sulla strada a metà percorso, dopo aver incontrato la sposa in abito bianco, seduta sul seggiolone filotrasportato.

 

.

Distanza totale: 11453 m
Altitudine massima: 2607 m
Altitudine minima: 1659 m
Totale salita: 967 m
Totale discesa: -937 m
Scarica