Cima Spessa (1820m) con GPS

n.b. Dopo 10 giorni siamo tornati su cima Spessa. In fondo aggiungiamo le immagini di vetta e la nuova traccia GPS. La Croce di vetta precede la vera cima, che dista una cinquantina di metri. Dall’altra parte della cima, verso Nord, più in basso, si vede un’altra Croce, cui porta un sentiero, ma che, per pigrizia, non abbiamo raggiunto.

Il primo tentativo di salita è andato buco, a pochi passi dalla vetta (a 1750m, metre la vetta è a 1820m), a causa del troppo fango, dopo una settimana di pioggia, che rendeva eccessivamente viscide le roccette in un canalino-toboga, e di un eccesso di prudenza, che ci ha fatto pensare alla discesa perigliosa. Ci torneremo all’asciutto. Comunque, credo che bastassero ancora due metri per uscire al sole, sotto la Croce (saggezza del poi…). Partenza da Bondone, a 780m, appena fuori dal paese, sotto lo spiazzo per l’elicottero. In realtà, i più pigri possono salire sia a Casai (cascinali sparsi su prati in salita tra circa 1000 e 1200m), sia all’Alpo (1500m), con l’automobile. Subito di fronte allo spiazzo, a sn parte un viottolo, segnato bianco e giallo (sent.Antonioli) sul bordo strada. Non lo vediamo e proseguiamo per la strada (poco male, lo ritroviamo più sopra: è solo una scorciatoia). Al secondo tornante (destrorso), appena superato, a sn parte il sentiero Antonioli (bianco-giallo), che porta a Casai (vi porta anche una deviazione della strada). A circa 1000 metri incontriamo nuovamente la strada (quella di Casai, che è una deviazione sn di quella per l‘Alpo), che seguiamo fino al punto più alto (loc.Ponecla) dove cessa di essere carrozzabile e diviene prima mulattiera, poi sentiero. Il sentiero, seguendo un lungo diagonale destro, sbuca nel sole di fronte ad un bel baitello di caccia (fortunatamente vuoto), a circa 1500m, dove prosegue pianeggiante fino all’Alpo di Bondone, bel gruppo di casette. Qui vediamo finalmente la cima di Cima Spessa. Appena fuori dalle case, a sn torna all’indietro una strada che sale all’Alpo di Storo, ma non è indicata. Proseguiamo sulla strada, scendendo brevemente ad una fontana e, poco dopo, troviamo un cartello a sn che indica l’Alpo di Storo (malga e bivacco), appena sopra di noi. Vi si sale per breve e scomodo sentiero, che conviene abbandonare verso dx prima del recinto, perchè il sentiero per cima Spessa (non indicato da cartello, ma segnato in bianco-rosso), parte all’angolo destro basso del recinto dell’Alpo, mentre noi, su indicazione dei locali, lo abbiamo cercato nell’angolo destro alto (verso il monte), non trovandolo e infrascandoci a mezza costa per mille tracce che finivano subito. Dopo varie tribolazioni, quando pensavamo di abbandonare, finalmente vediamo da lungi il segno rosso del sentiero, che passava al piano da basso, sulla ns. destra, per poi salire diretto a sn. Comunque, il sentiero sale piuttosto agevolmente ad un goletto a sn della cima, a 1600m. Qui si gira a dx e si sale per una bella traccia, anche se molto erta, senza particolare esposizione, se non lo scivolo erboso e boscoso alle spalle. Poco prima di uscire sul cocuzzolo finale, alla Croce che precede la cima, vi è un erto canalino di una decina di metri, con fondo terroso e roccioso, non difficile in sè, ma reso troppo scivoloso dal fango onnipresente, che avevamo anche sotto le suole. Gli ultimi, pochi, metri non sono aiutati da rami (sulla dx) che invece permettono la salita all’inizio. Qui, pensando ai possibili scivoloni in discesa, abbiamo desistito, per il dono della Prudenza di cui siamo, forse eccessivamente, dotati (con varie recriminazioni e lamentazioni successive e tardive).

Tornati all’Alpo per il sentiero buono, siamo ridiscesi a Bondone per la strada asfaltata e per l’ultimo pezzetto dell’Antonioli non percorso in partenza.

.

.

Distanza totale: 15899 m
Altitudine massima: 1750 m
Altitudine minima: 780 m
Totale salita: 1052 m
Totale discesa: -1038 m
Scarica

.

seconda salita: partenza da 1000m, all’incrocio con la strada per Casai.

Distanza totale: 13549 m
Altitudine massima: 1810 m
Altitudine minima: 1004 m
Totale salita: 877 m
Totale discesa: -894 m
Scarica